Riforma del Sistema Sanitario Regionale: il suo impatto sui piani di zona e sul ruolo della cooperazione sociale

Dolo (Venezia), 24 maggio 2016 Quanto e come inciderà la riorganizzazione delle Ulss venete sul rinnovo dei piani di zona? Quale ruolo per la cooperazione, sullo sfondo del nuovo disegno del sistema sanitario regionale? E ancora, che novità si profilano sul fronte della gestione degli appalti dei servizi?

Domande le cui risposte, sollecitando i diversi attori a progettare e a lavorare per macroaree territoriali nei prossimi anni, saranno fondamentali e determinanti per il loro impatto sulle politiche e sui servizi in ambito sociosanitari.

Su questi temi si confronteranno istituzioni e cooperatori, attraverso un dialogo a più voci, nel convegno “Sanità e servizi sociali: supporto cooperativistico, efficienza e integrazione sul territorio” promosso dalla cooperativa Cssa di Spinea insieme a Legacoop Veneto.

L’appuntamento, fissato per venerdì 27 maggio dalle ore 9 a Dolo presso l’Istituto Lazzari (via Frasio, 27), è il terzo e ultimo di un ciclo di incontri organizzato per sollecitare un dibattito sulle questioni più urgenti della cooperazione. Un momento di riflessione e confronto, ma anche di formazione e aggiornamento, che vede il patrocinio della Città metropolitana di Venezia, l’Unione dei Comuni del Miranese e l’Unione dei Comuni “Città della Riviera del Brenta.

Aprono la mattinata di lavori l’intervento di Demis Loretelli, direttore aziendale di Cssa e, a seguire, i saluti istituzionali di Alberto Polo, sindaco di Dolo, e Fabio Livieri, presidente dell’Unione dei Comuni Città della Riviera del Brenta.

In materia di coinvolgimento dei sindaci nella programmazione territoriale interverrà Silvano Checchin, presidente della Conferenza dei Sindaci dell’Ulss 13 Mirano; Giuseppe Dal Ben, direttore generale dell’Ulss 12 Veneziana, illustrerà il lavoro delle Ulss in risposta ai bisogni di un territorio socioeconomico variegato come quello della Città metropolitana di Venezia; il direttore generale dell’Ulss 9 Treviso Francesco Benazzi riferirà sul ruolo delle Ulss quali motori di sviluppo per il territorio; Claudio Dario, direttore generale dell’Ulss 16 Padova, offrirà un contributo sullo stato dei servizi dell’Ulss padovana, con un focus particolare sul legame di questi con il mondo dell’università e della ricerca; dell’esperienza delle strutture residenziali di Camponogara e Tre Ponti di Santa Maria di Sala, parlerà invece Susanna Busetto, responsabile Settore salute mentale di Cssa. Infine, il ruolo fondamentale che il sistema cooperativistico ricopre sul territorio, in tema di risposte efficaci alle richieste di servizi sociosanitari, è al centro dell’intervento di Loris Cervato, responsabile Settore sociale di Legacoop Veneto.

Nel pomeriggio, dalle 14.30, il workshop “Cooperative 2016: sfida, responsabilizzazione, soluzioni operative e capacità professionale”, che vede il racconto delle esperienze di imprese cooperative: Cooperativa Azalea (Linda Croce), Cooperativa Insieme si può (Mariella Durante), Cooperativa L’Incontro (Bruno Pozzobon), Cooperativa Cidas (Patrizia Bertelli), Codess Fvg (Franco Fullin), Co.Ge.S. (Lisa Leonardini). A condurre il seminario Lisa Zanardo, consulente aziendale e presidente Oiv-Organismo indipendente di valutazione della Regione Veneto.

 

È previsto il riconoscimento dei crediti per la formazione continua degli assistenti sociali.

 

 

ANNUNCI DI LAVORO

Leggi tutti
 
TOP